Google+ Followers

Pagine

5 agosto 2011

E' stata la volta del violinista quasi famoso. Poi del quarantenne in crisi affetto da una forma molto borghese di priapismo. Infine è arrivato l'agente immobiliare con manie di controllo, che per comodità chiameremo l'agente. L'agente è stato il personaggio più divertente della triade che ha popolato il mio letto negli ultimi due mesi, vuoi per i suoi trascorsi assolutamente banali che lui cercava di far passare ai miei occhi per trasgressivi, vuoi per la facilità con cui si appellava a sentimenti fantomatici quanto il mostro di Lochness, qualli l'ammore, vuoi per l'ossessività con cui pretendeva che io diventassi la sua ragazza. L'agente aveva paura di un pub bellissimo in cui lo portavo, paura dei film horror e delle biografie di serial killers che gli snocciolavo a memoria in macchina quando mi annoiavo. L'agente è in cura da una vita da una psicanalista che se ha la casa al mare lo deve a lui, e dopo avermi sentito elogiare le gesta di Sacha Grey con una mia amica, mi ha preso di lato e m'ha chiesto a voce bassa, per non fare brutta figura "Oh, ma chi è sto Sasciagrei?".Ma soprattutto, era questo suo persistere nell'intento di degradarmi al ruolo di fidanzata, ciò che più mi irritava. Io ho lottato con unghie e denti per rifuggire l'odioso compito che prelude a quello ancora più infamante di moglie, considerando che per individui come l'agente "fidanzata" è solo un sinonimo per definire un ricovero sicuro per la lumaca svenuta che si trovano tra le gambe, quasi un investimento, considerando anche la paura che più di tutte le altre attanagliava l'agente, quella del tempo, che lo spingeva alla frenetica ricerca di una dolce metà(stasi), una qualunque, malgrado i miei testardissimi tentativi di fargli capire la convenienza e la bellezza di un rapporto fisico scevro da complicazioni di natura sentimentale. Ma soprattutto, lo sbaglio del bell'agente, errore imperdonabile per me, è stato regalarmi l'unico disco dei Cramps che non sarebbe nemmeno mai dovuto uscire, l'ultimo, il meno bello, quello che odora meno di vagina. Questa non dovevi farmela.

8 commenti:

crimson74 ha detto...

giusto ultimamente ho comprato "Songs the Lord..." e "Psychedelic Jungle"

Lubna Barracuda! ha detto...

tra i migliori, con "Smell of Female", ovviamente. C'è poco da fare, i Cramps sono dei.

MJC ha detto...

Ora, non per difendere l'agente e la sua lumaca priva di sensi...ma il gesto del disco dei Cramps è nobile un pochino: prova a darla per due anni a un talebano dei katatonia e poi mi dici. Attendo trepidante le gesta del priapo molto borghese.

Lubna Barracuda! ha detto...

Oh Amica, quale consolazione sentire il tuo parere! Sul tipo affetto da priapismo borghese davvero poco da dire, riponeva eccessiva fiducia nel suo essere belloccio, ma di una prestanza così statica e noiosa che me ne sono subito stancata.

Anonimo ha detto...

Bella l'immagine della lumaca molle,mi mancava. Era un pezzo che non passavo di qui, ti trovo comunque in forma.
M.

Lubna Barracuda! ha detto...

aspetta, M. quale?

Anonimo ha detto...

Alla resa dei conti il fattore decisivo è sempre la coscienza, che è capace di intendere le manifestazioni inconsce e di prendere posizione di fronte ad esse.

Lubna Barracuda! ha detto...

SPAM??
http://www.youtube.com/watch?v=anwy2MPT5RE