Google+ Followers

Pagine

30 luglio 2008

mi ci ero svegliata con la voglia di bere. ho cominciato a mezzogiorno con un prosecco, elettrizzata all'idea di anticipare di molte ore le mie bollicine, poi un altro, ma non c'è due senza tre, e abbiamo fatto un altro giro. poi innumerevoli bicchieri di bianco -Passerina del Frusinate, per l'esattezza- a pranzo.
poi, ho deciso che di andare a riordinare l'archivio del professore non era proprio il caso, e ho fatto sega al lavoro. ho fatto sega anche all'altro lavoro, preferendo andare a trovare un mio amico, con cui brindare ancora. ed è stato solo verso sera che mi sono resa conto che tutto quel brindare e festeggiare non era a vuoto, giacchè ieri era il 29 luglio, eletto da me inconsciamente a festa nazionale, per tutta la storia del Bresci, il buon Gaetano, che tornò di proposito dagli Stati Uniti, nel 1900, con lo scopo di uccidere il re "buono", sua maestà Umberto I.
Dunque, viva l'Anarchia, e i Gaetano, e i Giovanni, e i Luigi, e i Luciano, e viva i gesti estremi, e la voglia di non fare un cazzo, e viva il punk-rock, ovviamente.


e questo per trovare altre festività personali: The Daily Bleed

2 commenti:

MadaM ha detto...

Viva Gaetano e l'anarchia
viva il prosecco e la malvasìa
punk rock garage e ska
chi viene chi scappa chi sta
chi voglia di fare è lontana
ma tesse con nuova lana
l'augurio mi salga modesto
repente e anche pria presto.

(sembra un po una presa per culo, ma so imitare i classici, io. E poi sull'anarchia non scherzo mai).

Adam
(impossibilitato a loggarsi decentemente, complimenti blogger, dopo anni che ti ho lasciato i difetti aumentano tipo quelle scritte da ripetere come deficienti...)

Anonimo ha detto...

domani il tempo è previsto aspro e sudaticcio.
il mondo è pieno di polsini e bermuda. Andare in giro è un sacrificio.
che faremo anche domani.
grazie dell'invito.
Michele
sonicreducer